Testo e traduzione della canzone Vetusta Morla - Valiente

Tras de mí una escena y diez mil frases que repetir,
Dietro di me una scena e diecimila frasi da ripetere,
ya ves, lo que es no es.
si vede, ciò che non è.
Yo no voy a contar lo mejor, a ocultar lo peor,
Non ho intenzione di avere il meglio, per nascondere il peggio,
me pongo el mejor chaqué.
Ottengo il meglio smoking.

No digo lo que digo,
Non dire ciò che dico,
hago lo que no hago,
Io faccio quello che faccio,
al revés, al revés, porque
capovolta, all'indietro, poiché
ser valiente no es sólo cuestión de suerte.
essere coraggiosi non è solo una questione di fortuna.

A veces no soy yo,
A volte non mi,
busco un disfraz mejor,
Cerco un travestimento migliore,
bailando hasta el apagón.
ballando al blackout.
¡Disculpad mi osadía!
Perdonate il mio ardire!

Tú también tienes que ver
Dovete anche fare
que nunca tengo mi papel.
Non ho mai il mio ruolo.
Nube gris, riega todo el jardín,
Nube grigia, bagnata tutto il giardino,
todo el jardín, todas las flores que no probé.
per il giardino, i fiori non ho provato.

No olvido los sueños,
Non dimenticare i sogni,
vuelvo a lo que no acabó,
indietro a quello che non ho finito,
no perdí, no perdí, porque
non perso, non perso, perché
ser valiente no es sólo cuestión de verte.
essere coraggiosi non è solo una questione di vedere.

A veces no soy yo,
A volte non mi,
busco un disfraz mejor,
Cerco un travestimento migliore,
bailando hasta el apagón.
ballando al blackout.
¡Disculpad mi osadía!
Perdonate il mio ardire!

Pensad que ya no estoy,
Ricordo che io non sono,
que el eco no es mi voz,
che non è la mia voce echeggiare,
mejor aplaude y vámonos.
Miglior applaude e andare.
¡Qué termine esta función!
Che fine di questa funzione!

Tras de mí una escena y diez mil frases que repetir,
Dietro di me una scena e diecimila frasi da ripetere,
ya ves, lo que es no es.
si vede, ciò che non è.

A veces no soy yo,
A volte non mi,
busco un disfraz mejor,
Cerco un travestimento migliore,
bailando hasta el apagón.
ballando al blackout.
¡Disculpad mi osadía!
Perdonate il mio ardire!

Pensad que ya no estoy,
Ricordo che io non sono,
que el eco no es mi voz,
che non è la mia voce echeggiare,
mejor aplaude y vámonos.
Miglior applaude e andare.
¡Qué termine esta función!
Che fine di questa funzione!

Deme la voz, deme la voz, deme la voz,
Dammi la voce, la voce dammi, dammi la parola,
apuntador, deme la voz, deme la voz,
puntatore, voce dammi, dammi la parola,
apuntador, deme la voz, deme la voz,
puntatore, voce dammi, dammi la parola,
deme la voz, deme la voz, la voz ...
voce dammi, dammi la voce, la voce ...


Tradotto da Anonimo

Aggiungi / modifica traduzione
Email:

P