Testo e traduzione della canzone Kapanga - Labios

Casi nunca puedo tener lo que quiero
Posso quasi mai avere quello che voglio
Vivo en Argentina, el futuro que se viene,
Io vivo in Argentina, il futuro è in arrivo,
Y El país que se termina
E il paese è completata
Y los boludos que deciden mal
E i cretini che scelgono il male
No podés comer, no podés vivir.
Non si può mangiare, non può vivere.
hoy lo poco que te queda, el estado se lo lleva
Oggi quel poco che hanno lasciato, lo Stato prende
hay impuestos por no ser feliz
niente tasse per non essere felici

Esto está podrido, esto está podrido
Questo è marcio, è marcio
sodomizado por el estado.
sodomizzata da parte dello Stato.

Me pinto los labios y salgo a caminar,
Dipingo le mie labbra e io cammino,
llevo puesto los tacos de mamá
Indosso tacchi a mamma
me pinto los labios y salgo a caminar,
Dipingo le mie labbra e io cammino,
llevo puesto los tacos de mamá, de mamá
Indosso tacchi a Mamma, mamma

que ironía, el congreso tras las rejas
che l'ironia, il Congresso dietro le sbarre
y ellos sin condena,
e senza convinzione,
sin ninguna alternativa
nessuna alternativa
he quedado a la deriva
Io alla deriva
ya no hay balsa en la cual naufragar
non vi è alcun zattera in cui naufraghi

Y de papá.......
E papà .......


Tradotto da Anonimo

Aggiungi / modifica traduzione
Email:

P