Testo della canzone Giuseppe Verdi - Libiamo ne & lieti calici La Traviata

Giuseppe Verdi - La Traviata

Alfredo:
Libiamo, libiamo ne'lieti calici
che la belleza infiora.
E la fuggevol ora s'inebrii
a volutt?.
Libiamo ne'dolci fremiti
che suscita l'amore,
poich? quell'ochio al core
Omnipotente va.
Libiamo, amore fra i calici
pi? caldi baci avr?.
All:
Ah, libiamo;
amor fra i calici
Pi? caldi baci avr?

Violetta:
Tra voi tra voi sapr? dividere
il tempo mio giocondo;
Tutto ? follia nel mondo
Ci? che non ? piacer.
Godiam, fugace e rapido
e'il gaudio dell’amore,
e'un fior che nasce e muore,
ne pi? si pu? goder.
Godiam c'invita un fervido
accento lusighier.
All:
Godiam, la tazza e il cantico
la notte abbella e il riso;
in questo paradise
ne sopra il nuovo d?.
Violetta:
La vita ? nel tripudio

Alfredo:
Quando non s'ami ancora.

Violetta:
Nol dite a chi l'ignora,

Alfredo:
e' il mio destin cos? ...

All:
Godiamo, la tazza e il cantico
la notte abbella e il riso;
in questo paradiso ne sopra il nuovo d?.



Email:

P