Testo della canzone Gigliola Cinquetti - Sull'acqua

(Maresca - Pagano)

Non importa che sia il mare
non importa che sia un fiume
ma sull'acqua con te
e sull'acqua scivolare
piano piano, mentre il cuore
si addormenta galleggiando
come un fiore sull'acqua
sull'acqua...
Guarda in cielo quante stelle
e la luna a poco a poco
qui sull'acqua con te
stupefatta si discioglie
e dilaga dolcemente sulle braccia
le tue braccia, le tue braccia
le tue braccia che mi chiamano
le tue braccia che si chiudono
come l'acqua su di me
e mi portano nel fondo
di un azzurro senza fine
senza fine, senza fine...

Non importa che sia il mare
non importa che sia un fiume
ma sull'acqua con te
e sull'acqua scivolare
piano piano, mentre il cuore
si addormenta galleggiando
come un fiore sull'acqua
sull'acqua...

Stupefatta si discioglie
e dilaga dolcemente sulle braccia
le tue braccia, le tue braccia
le tue braccia che mi chiamano
le tue braccia che si chiudono
come l'acqua su di me
e mi portano nel fondo
di un azzurro senza fine
senza fine, senza fine...

Non importa che sia il mare
non importa che sia un fiume
ma sull'acqua con te
e sull'acqua scivolare
piano piano, mentre il cuore
si addormenta galleggiando
come un fiore sull'acqua
sull'acqua...
sull'acqua...
sull'acqua...
sull'acqua...



Email:

Gigliola Cinquetti - Sull'acqua video:
P