Testo e traduzione della canzone Victor Jara - Qué Saco Rogar Al Cielo

Qué saco rogar al cielo
Quello che mi prendo pregare il cielo
si en tierra me han de enterrar
terra se devo seppellire
la tierra me da comía,
la terra mi dà mangiato,
la tierra me hace sudar
terra mi fa sudare

Qué saco sudando tanto
Quello che mi prendo sudorazione tanto
y comiendo poco y ná
e mangiare poco e anythin
si mi tierra no es mi tierra
Se la mia terra è la mia terra
y el cielo, cielo no más
e il cielo, il cielo non più

Adonde pongo mis manos
Dove ho messo le mani
brotan claveles y rosas,
garofani e le rose germogliano,
brotan y brotan las cosas
cose germogliano e germoglio
que no aprovecha mi mano
che non profitto la mia mano

Una espiga hay en el campo
Un picco è nel campo
una espiga colorá
pin uno colorá
si juntos la cosechamos
se il raccolto insieme
grande será nuestro pan
grande sarà il nostro pane


Tradotto da Anonimo

Aggiungi / modifica traduzione
Email:

P